Il provvedimento dell’Agenzia delle Entrate n. 114710 del 19/7/2016 pubblicato sul sito internet dell’Agenzia in luogo della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale ha stabilito che dal 1° settembre 2016 i tributi speciali ( titoli I e II della tabella A allegata alla L. 26 settembre 1954, n. 869 e successive modificazioni ed integrazioni) dovranno essere versati con il modello F24.

i tributi speciali per servizi resi dal Ministero delle Finanze quali:

  • certificati ed estratti vari,
  • diritti per la conservazione della seconda copia degli atti catastali
  • diritti fissi sui certificati ed estratti catastali
  • diritti di urgenza
  • diritti per la consultazione di registri e schedari riguardanti le varie imposte
  • ricerca di note di registrazione o atti
  • copia o estratti di atti e denunzie depositati presso l’ufficio del registro
  • volture catastali
  • certificati di denunziata successione
  • certificati di denunziata riunione di usufrutto
  • certificati di definita valutazione e altri servizi svolti dal personale delle Finanze.

l’Agenzia delle Entrate a breve pubblicherà ed istituirà i codici tributo da utilizzare per i versamenti e le istruzioni per la compilazione dei modelli di pagamento.

I versamenti saranno possibili dal 1 settembre 2016 in ogni caso  fino al 31 dicembre 2016 possono essere utilizzate le vecchie modalità e il pagamento con il modello F23.

mentre dal 1° gennaio 2017, tutti i versamenti dovranno essere effettuati esclusivamente con il modello F24.

SE DESIDERI QUI TROVI I FILES F24 EDITABILE E SALVABILE

Questo sito Web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente. Utilizzando il nostro sito Web acconsenti a tutti i cookie in conformità con la nostra Politica sui cookie. LEGGI L'INFORMATIVA PRIVACY

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi