Approvati i nuovi modelli adesione, notifica atti collaborazione volontaria e modello IPEA

 Il nuovo modello di adesione al regime di adempimento collaborativo è stato approvato con Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate prot. n. 53237 del 14 aprile 2016, tale modello è utile per l’istanza di computo in diminuzione delle perdite dai maggiori imponibili derivanti dall’attività di accertamento.  se desideri il modello editabile per professionisti lo trovi sviluppato da ModuliUtili modello editabile

Approvato il modello per la richiesta del contribuente di ricevere la notifica degli atti inerenti la procedura di collaborazione volontaria all’indirizzo di posta elettronica certificata del professionista che lo assiste, ai sensi dell’articolo 1, comma 133, della legge 28 dicembre 2015, n. 208. Vedi il modello per professionisti editabile notifica degli atti inerenti la procedura di collaborazione volontaria (AGGIORNATO AL PROVVEDIMENTO DEL 15 APRILE 2016)

.

Approvato, anche con Provvedimento del Direttore dell’Agenzia, il modello denominato IPEA, per il computo in diminuzione delle perdite pregresse dai maggiori imponibili nell’ambito dell’attività di accertamento. Nel Provvedimento sono indicati anche gli adempimenti dell’Ufficio competente conseguenti alla presentazione dell’IPEA.

Come presentare il modello – Le perdite pregresse possono essere scomputate dal maggior imponibile accertato solo a seguito di un’apposita istanza presentata dal contribuente via PEC all’Ufficio competente, corredato da copia di un documento di identità. Il modello può essere utilizzato anche nel caso di accertamento con adesione, avviato sia prima che dopo la notifica dell’avviso. I termini di presentazione dell’istanza – In caso di notifica al contribuente di un avviso di accertamento, la domanda va presentata entro il termine per la proposizione del ricorso. L’IPEA può essere presentato anche in presenza di istanza di accertamento per adesione successiva alla notifica dell’avviso di accertamento, nei termini di proposizione del ricorso tenendo conto anche del periodo di sospensione previsto dal Dlgs n. 218/1997.

Infine, in caso di accertamento con adesione anteriore alla notifica dell’avviso di accertamento, il contribuente può presentare l’istanza nel corso del contraddittorio. Gli adempimenti dell’ufficio – Una volta presentata la richiesta, vengono sospesi i termini per la proposizione del ricorso per un periodo di 60 giorni. L’Agenzia, verificata l’utilizzabilità delle perdite, procede al ricalcolo dell’eventuale maggiore imposta dovuta, degli interessi e delle sanzioni correlate e comunica l’esito al contribuente. Se l’IPEA è presentato nell’ambito del procedimento di adesione, l’Ufficio predispone l’atto di adesione al netto delle perdite.

Modello denominato IPEA EDITA E SALVA PER PROFESSIONISTI,

Questo sito Web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente. Utilizzando il nostro sito Web acconsenti a tutti i cookie in conformità con la nostra Politica sui cookie. LEGGI L'INFORMATIVA PRIVACY

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi